• edit

    Formare

    Vogliamo avvicinare il territorio alle nuove tecnologie digitali e ai nuovi scenari d’innovazione attraverso laboratori, workshop, corsi e tante altre attività!

  • lightbulb

    Innovare

    Vogliamo offrire alle imprese l'opportunità d'innovare e implementare i propri processi e prodotti aprendosi a nuovi mercati.

  • sitemap

    Condividere

    Vogliamo condividere progetti e ricerche perché Make in Nuoro è anche un luogo dove scambiare saperi e conoscenze.

Make in Nuoro: la formazione per le aziende del territorio

28/ 29/ 30 giugno, ore 9.00 – 18.00, c/o AILUN via P. Paoli, 2 – 08100 Nuoro

Al via il percorso formativo dedicato alla fabbricazione digitale per le imprese, nell’ambito del Progetto Make in Nuoro realizzato dalla Camera di Commercio di Nuoro in collaborazione con l’Ailun.

3 giornate il 28, 29, 30 giugno, dalle ore 9.00 alle 18.00 – organizzate presso la sede Ailun (Via P. Paoli, n.2) e articolate in 5 workshop rivolti alle PMI del territorio nuorese con l’obiettivo di mostrare loro le opportunità derivanti dalle nuove tecnologie di fabbricazione digitale e dai nuovi approcci progettuali.

In che modo si possono utilizzare le innovazioni della fabbricazione digitale? Quali macchine e/o tecnologie possono migliorare la produzione artigianale, rendendo più competitive le aziende sarde in un mercato globale sempre più dinamico e complesso? In che modo il FabLab di Nuoro fornirà tecnologie, macchine, servizi e opportunità? La prima risposta a questi importanti interrogativi è: formazione.

Al fine di rendere operativo il Fab Lab Make in Nuoro e fare in modo che le macchine di ultima generazione siano strumenti in grado di realizzare le idee innovative delle nostre aziende, è necessario partire dalla formazione. L’obiettivo, oltre a quello di fornire conoscenze e strumenti indispensabili per cogliere le opportunità derivanti della tecnologia digitale, è anche quello di stimolare la creazione di progetti di innovazione focalizzati su specifiche tematiche da sviluppare all’interno del Make in Nuoro.

Un team di esperti di fabbricazione digitale, di prototipazione elettronica e di design computazionale, insieme allo staff di Make in Nuoro, incontrerà i referenti delle imprese che vorranno approfondire le proprie conoscenze sulle nuove tecnologie di fabbricazione digitale e, soprattutto, sulle opportunità di sviluppo e le possibilità di intervento che queste offrono per il rinnovamento di processi e prodotti.

Il percorso formativo, in programma il 28, 29, 30 giugno, presso la sede Ailun, sarà caratterizzato da 5 workshop che si svolgeranno in contemporanea e che tratteranno 5 temi principali: dalla lavorazione dei metalli dolci al legno, passando per le molteplici opportunità offerte dalla prototipazione elettronica – IoT (Internet of Things) – a quelle delle innovative stampanti 3D, sino a scoprire i diversi ambiti di intervento della lavorazione ibrida di materiali differenti.

Durante la 3 giorni di workshop, sarà possibile apprendere le tecniche innovative di lavorazione dei metalli dolci come l’alluminio o l’Alucobond, materiali facilmente lavorabili per incisione o fresatura dalle macchine presenti all’interno del Fablab, oppure si potranno migliorare le proprie competenze sulla lavorazione del legno: in questa occasione, ad esempio, i partecipanti saranno coinvolti negli approcci alla modellazione tridimensionale grazie all’utilizzo del software come Rhinoceros 3D ed invogliati all’approfondimento di una idea progettuale.

Un interessante workshop sarà dedicato, invece, all’IoT (Internet of Things): il lavoro con la prototipazione elettronica a basso costo con l’utilizzo di piattaforme come Arduino è indispensabile per la creazione di processi di lavorazione ottimizzati ed intelligenti.

Inoltre, proprio perché le prototipazioni digitali presentano un interesse trasversale che va dalla automazione dei sistemi di irrigazione per le aziende agricole alla progettazione di sistemi d’arredo intelligenti, le aziende partecipanti potranno appartenere a differenti ambiti lavorativi. Alla luce delle potenzialità eterogenee delle stampanti 3D, la molteplicità di ambiti di utilizzo e l’interesse mostrato dalle aziende del territorio, uno dei 5 workshop organizzati sarà proprio finalizzato alla conoscenza delle opportunità che le tecnologie di prototipazione rapida offrono ai differenti settori, illustrando tutto il percorso produttivo: dalla fase di progetto a quella di stampa 3D.

Infine, un laboratorio specifico sarà dedicato alla lavorazione ibrida di materiali differenti: attraverso l’uso del digitale, si affronteranno ad esempio le lavorazioni della ceramica, del tessile, del design d’interni, delle produzioni artistiche, ecc.

Un percorso formativo, quello in programma il 28, 29 e 30 giugno all’Ailun, che vuole essere un’occasione di scambio partecipativo, oltre che di approfondimento, sulle tematiche e sulle potenzialità proprie della terza rivoluzione digitale, grazie ad un forte coinvolgimento in attività progettuali con esperti di fabbricazione digitale.

Per partecipare

Compila il modulo on line Manifestazione di interesse entro lunedì 6 giugno, ore 12.00.

Segreteria organizzativa
Via Pasquale Paoli, 2 – 08100 Nuoro – tel. (+39) 0784. 226203; 0784 242535/36
info@makeinnuoro.it, www.makeinnuoro.it

Nuoro, 17 marzo | Cipnes Barcamper Challenge

Il “Cipnes Barcamper Challenge” sbarca in Sardegna con cinque tappe di scouting alla ricerca di startup innovative nei settori della nautica e dell’agrifood.
L’iniziativa, che ha valenza nazionale, è finalizzata a valorizzare le due filiere di interesse strategico per la Sardegna, attraverso l’individuazione di talenti e idee imprenditoriali che possano trasformarsi in startup ad alto potenziale. Continua a leggere